Home > Bollettino Pollini > Regione Emilia Romagna > Cupr/Taxaceae
Selezione polline:

Bollettino Pollini

Attenzione! Per visualizzare i grafici occorre accettare l'informativa sui cookies

Cupr/Taxaceae in Emilia Romagna
Variazioni ultima settimana rilevata: dal 23-01-2023 al 29-01-2023

Tendenza: in crescita

Scarica le istruzioni per la consultazione del bollettino


Previsioni Polliniche dal 01/02/2023 al 08/02/2023

NORD ITALIA:

 

PREVISIONI DEL TEMPO:

Sulla nostra penisola riprende spazio l’anticiclone delle Azzorre per cui arriverà il bel tempo con il sole prevalente ovunque.

Locali annuvolamenti più probabili al Nord, con banchi di nebbia

 

Da Lunedì 6 torneranno venti più freddi.

 

Temperature massime in deciso aumento, valori notturni ancora piuttosto bassi.

 

PREVISIONI DEL POLLINE:

GRADI DI GRAVITA’ – POLLINI PER M3 DI ARIA

POLLINE

VALORI

 

ASSENTE

BASSA

MEDIA

ALTA

Betulla             

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Ontano

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Nocciolo

Valori bassi

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Carpino

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Compositae

Valori bassi

 

0

0,1 – 4,9

5 – 24,9

> 25

Fagacee

Valori assenti

 

0 – 0,9

1 – 19,9

20 – 39,9

> 40

Graminacee

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 9,9

10 – 29,9

> 30

Oleacee

Valori bassi

 

0 - 0,5

0,6 – 4,9

5 – 24,9

>25

Parietaria (Urticacee)

Valori bassi

 

0 – 1,9

2 – 19,9

20 – 69,9

> 70

Cipresso

Valori bassi

 

0 – 3,9

4 – 29,9

30 – 89,9

> 90

 

 

 

 

Cupr/Taxaceae: Informazioni

Sono una specie la cui importanza allergenica è stata rivalutata negli ultimi anni. Si ipotizza un incremento dei casi di sensibilizzazione dovuto all'aumento del numero di piante impiantate a scopo di forestazione ed ornamentale ma non sono esclusi anche altri fattori relativi ad un'aumentata aggressività del polline, per cause ancora da definire e verosimilmente legate all'inquinamento da motori diesel. Una recente indagine policentrica italiana ha definito una prevalenza media ci circa il 18% con punte intorno al 30% in Toscana ed in Liguria, dove queste piante sono molto ben rappresentate. I granuli pollinici delle diverse specie di Cupressaceae non sono distinguibili tra di loro, al microscopio ottico. Sono apolari, inaperturati, sferoidali. Le dimensioni sono intorno ai 25-30 micron. L'esina è sottile e la superficie psilata presenta orticoli (corpi di Ubish) distribuiti irregolarmente. L'intina è di spessore variavile e conferisce al granulo la caratteristica forma stellata. Il granulo ha la tendenza a rompersi. I granuli hanno una prevalente composizione in carboidrati (80%) a differenza degli altri pollini.


Bollettini disponibili

home home articoli articoli bollettino bollettino elenco centri elenco centri contatti contatti