Home > Bollettino Pollini > Regione Toscana > Cupr/Taxaceae
Selezione polline:

Bollettino Pollini

Cupr/Taxaceae in Toscana
Variazioni ultima settimana rilevata: dal 11-08-2014 al 17-08-2014

Tendenza: in diminuzione

Scarica le istruzioni per la consultazione del bollettino


Previsioni Polliniche dal 21/08/2014 al 28/08/2014

PREVISIONI DEL TEMPO:  Cielo sereno o poco nuvoloso fino a giovedì prossimo. Temperature stazionarie.

PREVISIONI DEL POLLINE:

                                                                                                           GRADI DI GRAVITA’ – POLLINI PER M3 DI ARIA

POLLINE

VALORI

 

ASSENTE

BASSA

MEDIA

ALTA

Betulla

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Ontano

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Nocciolo

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

Carpino

Valori assenti

 

0 – 0,5

0,6 – 15,9

16 – 49,9

> 50

(Compositae)

Valori alti in rialzo

 

0

0,1 – 4,9

5 – 24,9

> 25

Fagacee

Valori assenti

 

0 – 0,9

1 – 19,9

20 – 39,9

> 40

Graminacee

Valori alti in rialzo

 

0 – 0,5

0,6 – 9,9

10 – 29,9

> 30

Oleacee

Valori assenti

 

0 - 0,5

0,6 – 4,9

5 – 24,9

>25

Parietaria (Urticacee)

Valori alti in rialzo

 

0 – 1,9

2 – 19,9

20 – 69,9

> 70

Cipresso

Valori assenti

 

0 – 3,9

4 – 29,9

30 – 89,9

> 90

Cupr/Taxaceae: Informazioni

Sono una specie la cui importanza allergenica è stata rivalutata negli ultimi anni. Si ipotizza un incremento dei casi di sensibilizzazione dovuto all'aumento del numero di piante impiantate a scopo di forestazione ed ornamentale ma non sono esclusi anche altri fattori relativi ad un'aumentata aggressività del polline, per cause ancora da definire e verosimilmente legate all'inquinamento da motori diesel. Una recente indagine policentrica italiana ha definito una prevalenza media ci circa il 18% con punte intorno al 30% in Toscana ed in Liguria, dove queste piante sono molto ben rappresentate. I granuli pollinici delle diverse specie di Cupressaceae non sono distinguibili tra di loro, al microscopio ottico. Sono apolari, inaperturati, sferoidali. Le dimensioni sono intorno ai 25-30 micron. L'esina è sottile e la superficie psilata presenta orticoli (corpi di Ubish) distribuiti irregolarmente. L'intina è di spessore variavile e conferisce al granulo la caratteristica forma stellata. Il granulo ha la tendenza a rompersi. I granuli hanno una prevalente composizione in carboidrati (80%) a differenza degli altri pollini.


Bollettini disponibili

home home articoli articoli bollettino bollettino elenco centri elenco centri contatti contatti